• LA G&L S500 è una vera e propria reincarnazione di uno strumento che potremmo pensare come fermo ed immutabile , ma che in casa G&L è stato rivisitato e ripensato, specialmente per la parte elettronica.

    Corpo in Swamp Ash, manico in acero e tastiera in palissandro caraibico, tasti di generose dimensioni che rendono comodissimo il playing, ponte e chiavette a marchio G&L per una chitarra dai contorni classici, ma che sorprende per la parte elettronica che vede 3 pickup MFD, i classici single coil G&L, con una serie di controlli molto interessanti.

    Andiamo con ordine: sono presenti, ovviamente volume e switch a 5 posizioni, ma sotto alle manopole del tono si nasconde un piccolo segreto: una seleziona la quantità di frequenze alte, l’altra quella di frequenze basse rendendo la gamma sonora veramente ampia.
    A tutto questo si unisce l’ expander: un piccolo switch posto vicino alle prime due manopole che, se portato nella posizione verso l’alto, regala nuove sonorità alla chitarra. A questo punto cambierà l’utilizzo del 5 posizione che avrà, in luogo delle classiche sonorità stratocasteriane, il classico suono centrale della Telecaster (manico+ponte). L’altra sonorità particolare che si può ottenere con l’expander è data da tutti e 3 i pickup insieme che vanno a creare un bellissimo suono funk.

    Parlando proprio di quel che si può tirar fuori da questa chitarra direi che lo spettro è ampio e va dai classici suoni strato che tutti conosciamo, fino a suoni ben più corposi. Il segreto è tutto nella manopola che sceglie quante basse dare in pasto al nostro ampli: se la lasciamo a zero andiamo in direzione classica, altrimenti ci avviciniamo praticamente al suono di un p90, pur conservando un bellissimo attacco da single coil sulle alte frequenze.

    La cosa che più mi ha colpito è sicuramente il sustain dello strumento che è infinito, segnale di un’ottima costruzione. Se fate caso alla parte solista del brano vi accorgerete che ho usato pochissimo gain proprio per sfruttare il sostegno che si trova nella chitarra.

    Le conclusioni sono semplici da tirare: una chitarra che guarda indietro, ma anche avanti, cercando di portare novità e freschezza ad un progetto già di per sè perfetto. Fa al caso vostro? Provatela, volendo il prossimo 24 novembre potremo provarla insieme: appuntamento allo spazio espositivo Aramini del Milano Music Show, ore 14:30. Chitarre G&L, volume così da divertirci. E vi regalo anche delle corde Galli, che volete di più? Ci si vede lì!


    3+