• Salve a tutti.

    Ho registrato e pubblicato il mio primo vero e proprio inedito (non cover, parodie, o cose simili) e l’ho dedicato alla mia esperienza in Toscana con il Raduno The Gas Tube.

    Nel video del brano ci sono le foto fatte da me ai paesaggi della zona tra Follonica e Scarlino.

    Il titolo infatti, tradotto in italiano, è “Chitarra e cinghiale”, la sintesi delle due ragioni per cui siamo andati fino in Toscana. Ah, ovviamente non è Alessandro il cinghiale..

    Il brano è in realtà molto semplice e minimale, anche se ci sono accordi strani e non convenzionali.

    Così com’è andrebbe bene come brano di sottofondo, d’atmosfera, però mi piacerebbe aggiungerci un assolo finale, perché essendo strumentale anche se dura poco, ascoltato fuori contesto, può sembrare monotono e noioso.

    L’ho registrato usando una chitarra acustica Ibanez molto economica (non ne vale la pena andare a cercare qual è), la mia Yamaha RGX, con gli EMG 81 e 60, ma in particolare ho usato il 60, con i toni quasi chiusi, scheda audio Behringer UM2 U-Phoria (pagata 40 euro), preamp Mooer 002 (amo i suoni Marshall), in particolare ho usato il canale blu (pulito) con volume e gain al massimo, sfruttando la dinamica come Alessandro ci insegna. In più ho usato un Equalizzatore Eq 700 Behringer e un Chorus EHX Stereo Memory Man.

    Ho registrato con Audacity ed editato il video con Movie Maker, lo so, non sarò mai un professionista.

    Gli altri strumenti li ho simulati con Guitar pro 6.

    La particolarità è stata di usare molto Phaser per le tracce di Organo Hammond e Strings dando quell’atmosfera “sognatrice” al brano.

    Nonostante il fatto che il brano sia molto molto semplice teoricamente, registrarlo riducendo al minimo le sbavature e gli errori è stato molto difficile, soprattutto con la chitarra acustica.

    Non vi resta che ascoltarlo:

    www.youtube.com/watch?v=OPVTe3W7N00

    0