• Da diversi giorni sto provando un nuovo social network pensato per musicisti, si tratta di Kleisma. Kleisma è una startup nata a Febbraio 2018, e che a oggi vanta più di 7500 iscritti. La startup è stata fondata da Alessandro Saitta, Daniele Saitta e Riccardo Farina, di cui sono anche gli unici realizzatori, ma prima di tutto sono dei musicisti e degli appassionati di musica, e questo, come vedremo a breve, si vede chiaramente su come è stato sviluppato il sito.   La prima cosa che salta all’occhio dopo l’iscrizione è sicuramente la mole di informazioni per compilare il proprio profilo, oltre alla classica biografia, lo strumento suonato e la possibilità di inserire video delle proprie esibizioni, c’è una sezione denominata carriera.   Qui è possibile inserire informazioni più specifiche della propria carriera come musicista a cominciare dal proprio livello, ce ne sono 3: amatore, semiprofessionista e professionista, il proprio percorso di studi, le esperienze di insegnamento, le formazioni in cui si è suonato e i traguardi raggiunti con ognuna di esse come i concerti, i brani e i dischi pubblicati. Inoltre, sempre in questa sezione, è possibile inserire riconoscimenti e premi, gli endorsement, le pubblicazioni e le esperienze differenti sempre in ambito musicale. Puoi quindi creare un vero e proprio curriculum vitae, ordinato e chiaro, di tutte le tue esperienze come musicista, pensato per professionisti e semiprofessionisti.   Ovviamente è possibile creare collegamenti ad altri siti e ai principali social network, per rendere più completa l’esperienza di utilizzo, che già è ottima, perchè il sito è molto veloce da navigare e l’utilizzo è semplice ed intuitivo.   Poi, come in altri siti di annunci per musicisti, è possibile cercare e creare annunci mediante la sezione audizioni o rispondere alle stesse, sia per i singoli musicisti sia per le band.   Per le band è possibile creare una pagina del gruppo, con fotografie, video, biografie, discografia e concerti, pensata come alternativa al classico sito web, solo che per renderla pubblica è necessario che almeno due membri del gruppo siano iscritti al sito.   Kleisma non pensa solo a band e musicisti, infatti nella sezione servizi è possibile inserire profili per scuole di musica, sale di registrazione, agenzie e tutte quelle attività e professionalità utili per i musicisti. Il sito poi è navigabile anche senza essere iscritti, permettendo ai locali di valutare e contattare liberamente band e musicisti, cercando quindi di promuovere un atteggiamento virtuoso di miglioramento dei musicisti stessi.   Ah, e dulcis in fundo, l‘iscrizione è completamente gratuita. Vi consiglio di farci un salto e magari iscrivervi, in modo da far crescere una realtà che merita di svilupparsi.  
    Ci vediamo (magari su Kleisma)! Cesare thenerdbass.altervista.org
    1+