• Oggi voglio fare un confronto un po’ strano, tra il RTOM Workout Pad (che vi recensisco) e il “ghiaccio” – gel che ho comprato in farmacia a 1€ qualche giorno fa. La consistenza sembra la stessa, chi vincerà?

    Confezione e contenuto: Il RTOM Workout Pad è venduto all’interno di una scatola con 3 strisce antiscivolo da attaccare sotto il pad, per non permettegli di muovesi su alcuna superficie.

    Materiali e touch and feel: È composto da due parti, Il pad è composto dello stesso materia con cui la RTOM costruisce le famosissime MoonGel, il sostegno è invece costruito in plastica ed è molto solido. Il rivestimento della parte in gel (la parte blu) è forse un po’ troppo sottile rendendola meno resistente, ma questo fa si che il rimbalzo della bacchetta sia ancora minore;

    Gestione del Pad: La vera diversità tra il pad e il “ghiaccio” e proprio quella della semplicità di utilizzo, il sostegno del pad RTOM ha la possibilità, grazie alle tre strisce antiscivolo di cui vi parlavo prima, di essere posizionato su una qualsiasi superficie senza rischiare che si muova, o può essere avvitato su un’ asta piatto grazie alla vite posta sotto di esso.

    Il rimbalzo: È sicuramente il pad con meno rimbalzo che abbia mai provato. È molto funzionale ma consiglio di non utilizzarlo come unico pad. Se non si è allenati, l’uso prolungato può portare a sforzi troppo elevati o addirittura tendiniti.

    Il prezzo: Si parla di circa 40 – 45 €. Il prezzo non è dei più bassi, ma è un pad unico nel suo genere.

    Conclusioni: Un pad bello e molto particolare. L’ho usato e continuo ad usarlo da molto tempo. Per lo studio dei polsi, a mio parere, è il pad perfetto!

    0