• Una rottura o una distorsione, per noi batteristi, è una delle cose peggiori che possano capitarci dato che per poter suonare il nostro strumento abbiamo bisogno di tutti e quattro gli arti.

    Quando capita però dobbiamo darci da fare e trovare qualcosa che possa sostituire lo studio della batteria. Oggi voglio quindi darvi 5 consigli:

    1 – Fate altro! Non preoccupatevi e non abbiate l’ansia di studiare sempre per migliorare come batteristi. Potete anche prendervi una piccola pausa per far si che la vostra mente elabori e metta a posto tutte le informazioni raccolte fino ad ora. Vedrete che, tornati sullo strumento, sarete più consapevoli di ciò che suonate.

    2 – Pad! È forse la prima cosa che ci viene in mente se non possiamo utilizzare i nostri piedi. La cosa importante, a mio parere, è quella di continuare a studiarlo sempre nello stesso modo (se magari abbiamo una routine che stiamo seguendo da tempo) ma, avendo a disposizione anche i minuti che teoricamente avremmo passato a studiare sullo strumento, possiamo dedicare del tempo a qualcosa in particolare, ad esempio allo studio dell’arto debole, della lettura, o di qualche tecnica particolare su cui magari non ci siamo mai soffermati troppo a lungo.

    3 – Trascrivi! Non tutti i batteristi trascrivono canzoni, assoli di batteria, fills ecc. ma secondo me è fondamentale, non tanto per poi cercare di riprodurli uguali identici, ma principalmente per due motivi. Imparare a scrivere la musica ci aiuta tantissimo per migliorarci nella lettura e in più ci permette di “entrare nella testa dei batteristi che trascriviamo”. Il fatto di scrivere minuziosamente ciò che un batterista ha suonato, gli accenti e le diteggiature, ci fa capire veramente quello ha pensato e perchè ha suonato così. Tutte queste informazioni che il nostro cervello assorbe ci torneranno molto utili quando suoneremo, perchè avremo comunque in testa una più vesta possibilità di accenti o di ritmiche da utilizzare.

    4 – Informati! Non potendo suonare fai altro che riguarda la musica, leggi una biografia, alcolta brani di altri generi rispetto ai soliti, fai ricerche di qualsiasi tipo che possano aumentare la tua cultura nell’ ambito musicale, non solo batteristico, a 360°!

    5 – Pensa al futuro! Creati un programma di studi sensato per quando tornerai a suonare la batteria. Non voler studiare tutti i metodi esistenti subito ma pensa a bene a ciò che ti interessa studiare e a come lo vuoi portare avanti!

    0