• Matched o Traditional grip. È una domanda che prima o poi noi batteristi ci facciamo. È meglio saper suonare con tutte e due le impugnature o ne basta anche solo una?

    Con queste impostazioni possiamo suonare praticamente nello stesso modo, quindi perchè ne esistono due tipi?

    In passato chi suonava il tamburo faceva fatica a suonare con “l’impugnatura dritta” e si sono dovuti inventare un modo di tenere le bacchette comode per suonare con il tamburo inclinato. Successivamente, grazie anche alle nuove tecnologie e all’avvento della batteria si è cominciato a modificare l’impugnatura facendo si che la mano sinistra suonasse come la destra.

    Ora come ora è praticamente uguale suonare in un modo o nell’altro. Molti pensano che la traditional sia l’impugnatura per suonare jazz ma in realtà i batteristi suonavano con questa impugnatura solamente perchè furono i primi a suonare la batteria subito dopo aver suonato il tamburo militare. Si può suonare qualsiasi genere sia con la matched sia con la traditional. Pensiamo a Virgil Donati, lui suona principalmente Rock e Progressive e suona sempre con l’impugnatura tradizionale.

    in particolare a chi comincia, consiglio di suonare matched per una questione di semplicità. La mano destra e la mano sinistra devono studiare e suonare nello stesso modo. Il movimento è lo stesso, braccio e mano rilassati, dorso della mano verso l’alto e il polso fa l’unico movimento possibile, cioè il movimento verticale.

    Per quanto riguarda la traditional è completamente diverso, la bacchetta va tenuta tra l’anulare e il medio e il movimento è la rotazione di tutto il braccio.

    Suonare in traditional risulta troppo difficile all’inizio anche solo per una questione di coordinazione. La destra dovrebbe suonare con il polso, la sinistra ruotando completamente il braccio. Troppo difficile!

    Cominciate suonando con una sola impugnatura, studiate un po’ in quel modo e dopo qualche anno, se volete, cominciate a studiare anche l’altra!

     

     

     

     

    1+