• Benny Greb è attualmente uno dei batteristi più apprezzati sulla scena mondiale. Il suo drumming è molto personale e va ad abbracciare molti generi intrecciandoli in maniera perfetta.

    Uno degli aspetti che più mi colpisce guardando questo batterista è il controllo del groove, oggi vi voglio mostrare un esercizio tratto dal suo DVD: The Art and Science of GROOVE che ci può aiutare moltissimo.

    L’esercizio è applicabile a qualsiasi groove e a ogni genere. L’idea è quella di suonare il groove completo e poi andare a togliere man mano un arto dal ritmo. Per esempio, se ne suoniamo uno semplice in quattro quarti con charleston, rullante e grancassa, facciamo inizialmente il ritmo intero per almeno quattro battute, successivamente togliamo la cassa, suonando solo charleston e rullante, poi omettiamo la cassa (suonando quindi solo charleston e rullante), e infine il charleston.

    In questo modo, togliendo dal ritmo principale un arto per volta, dobbiamo per forza andare a pensare ciò che non stiamo suonando per cercare di far mantere al nostro ritmo lo stesso feeling. Non è per forza un esercizio tecnico, spesso può essere definito più mentale.

    Se vogliamo passare al “livello successivo” possiamo addirittura suonare con un solo arto alla volta il nostro groove. Questo sarà molto più difficile, state attenti a “posizionare” le note nel punto giusto, soprattutto se ci sono ghosts di rullante all’interno del ritmo.

     

    0