• Salve a tutti!

    Torno con un nuovo video e, per questa volta, vi parlo di una bella chicca by Dophix!

    Il Perseo è un pedale boost, dalle caratteristiche molto interessanti ma al tempo stesso semplici. Un pedale molto cristallino e dinamico che mi hanno colpito fin dalla primissima prova.

    Fatta questa piccola premessa, ecco qualche link utile per sentirlo in azione e vederlo da vicino.

     

    Link Video YouTube:  youtu.be/FBm5O_GwAGk

    Link Album Fotograficowww.facebook.com/pg/LuArdu/photos/?tab=album&album_id=513618479130231

     

    Il pedale si presenta subito bene, nella sua bella confezione, e l’estetica del case è veramente accattivante. Il fascio di luce, abbinato al colore del led, lo rende tanto riconoscibile anche in situazioni di scarsa visibilità, ad esempio durante i live.

    Funzionale ma anche esteticamente molto molto bello! Adoro alla follia il concept che Dophix ha collegato a questa gamma, il connubio tra opera d’arte ed effetto a pedale è molto d’impatto e fa viaggiare l’immaginazione.

    Come Perseo, rappresentato con un fisico asciutto e atletico, ha tagliato la testa a medusa… con questo pedale non è affatto difficile tagliare il mix e dare al nostro sound quella brillantezza in più.

    L’ho provato in vari contesti come live, in studio di registrazione, sala prove, durante una clinic e, se fosse per me, lo lascerei sempre acceso. Alla fine parliamo di un solo controllo ma le sfumature e i campi di utilizzo sono svariati.

    Nel video, che vi ho linkato prima, l’ho utilizzato in due modi differenti:

    • Primo, nelle parti di accompagnamento, settandolo ad ore “9:00”, per rendere il clean molto più brillante e dinamico. A questo livello, il boost non agisce in maniera pesante sul volume ma ci regala una bella sfumatura frizzante e carica di sostegno. Lo si percepisce molto sotto le dita ma, attenzione, non va ad alterare il sound di partenza.
    • Secondo, nelle parti soliste dove, alzando fino a ore “12:00”, abbiamo un aumento consistente del volume, la dinamica e la brillantezza di prima rimangono e il clean tende a “crunchare” creando un suono molto divertente da utilizzare.

    Insomma, tanta carne al fuoco in un unico controllo… ben 20 db a disposizione e una gestione del suono molto interessante che ci permette di uscire fuori dal mix.

    Vi consiglio di provarlo e, nel caso, fatemi sapere con un commento cosa ne pensate se lo avete già sentito all’opera dal vivo!

     

    Ringrazio tantissimo il team di Dophix per la grande disponibilità e amicizia!

     

    Vi lascio con il link del sito web dove potrete vedere tutti i loro bellissimi prodotti : www.dophix.it/

    Spero che l’articolo vi sia piaciuto!

     

    Un saluto e buona musica a tutti,

    Luca A.

    2+