• Le custodie sono sottovalutate: pensiamo a quanto spendiamo per le nostre chitarre e quanto poco investiamo per proteggerle.

    Una custodia può costare anche solo 15-20 euro, ma vale la pena spendere un po’ di più per portarsi a casa un po’ di sicurezza in più? Oggi proviamo a rispondere a questa domanda analizzando due custodie Mono che sto utilizzando da qualche mese.

    Materiali ed esterno delle custodie: Sia la Vertigo che la Sleeve sono costruite con materiali di prima qualità e la sensazione, una volta prese in mano, è di assoluta solidità e protezione.
    Più “modaiola” la Sleeve, con il suo tessuto esterno che ricorda un abito di marca, più tecnica la Vertigo, con lo Shark Skin, fibra brevettata da Mono, che garantisce il 100% di impermeabilità..

    Materiali interni e tasche: 

    internamente le chitarre si accomodano in una comoda tasca che si apre dall’alto, il che rende impossibile farle cadere inavvertitamente.

    Entrambe le custodie sono molto strette, di modo da fasciare perfettamente la chitarra che non potrà muovere, eliminando così una componente di rischio. A questo si aggiunge il “ferma manico”, che permette di bloccare con sicurezza la parte più delicata dei nostri strumenti.
    L’ imbottitura è ottima in entrambi i casi, leggermente più rigida sulla Vertigo, ma in entrambi i casi è pensata per assorbire i colpi e fare in modo che non arrivino alle nostre sei corde.

    Le tasche sono simili, possono accogliere un computer da 13”, ma non uno da 15′, sono spaziose e ottime per tutti gli accessori che dobbiamo portare sul palco, anche grazie alla taschina interna per conservare plettri e altri elementi che solitamente perdiamo con facilità.
    Grande idea quella della “vela”che nasconde la zip sulla sleeve: per arrivare alla tasca vera e propria si deve sganciare una fibbia il che rende molto tranquilli sui mezzi pubblici perché è praticamente impossibile forzarne l’ apertura.

    Nell’utilizzo di tutti i giorni e le mie conclusioni:

    la Sleeve è perfetta per chi non fa troppe date o per andare alle prove visto l’ ingombro limitato e la presenza del “proteggi tasca” di cui parlavo poco fa.La Vertigo è pensata per il professionista che si muove molto: a mio parere si potrebbe anche rischiare un imbarco in aereo perché mi sembra veramente costruita a prova di bomba. La sicurezza dell’ impermeabilità è sicuramente un grosso plus, anche se una volta ho preso pioggia con la sleeve senza particolari problemi per la chitarra all’ interno che è rimasta completamente asciutta.

    Una volta provata una custodia di fascia alta non si torna più indietro e Mono è attualmente una delle migliori espressioni di questa categoria di prodotti.
    Se le vedete in un negozio prendetele in mano e da quel momento stesso capirete quali e quanti benefit possono portare alla vostra vita nel momento in cui uscite di casa con il vostro strumento.

    I modelli:

    La Vertigo è disponibile nelle versioni per chitarra elettrica, chitarra semi-hollowbasso, ukulele e chitarra acustica dreadnought.
    La Sleeve è disponibile per chitarra elettrica, acustica Dreadnought e basso.

    Per ulteriori informazioni e i rivenditorifate riferimento al sito del distributore italiano che è Backline.

    1+

    2 Commenti