• In questo momento, Jojo Mayer, è uno dei batteristi migliori della scena mondiale. Il suo studio della tecnica e la sua precisione non passano di certo inosservati.

    Oggi non voglio parlare di tutto quello di cui possiamo “rubare” a questo grande batterista ma ho deciso di soffermarmi su un aspetto secondo me molto importante e spesso sottovalutato, il sidestick.

    Molti pensano che questo colpo sia poco utilizzato e poco “versatile”, ma Jojo ci ha mostrato che non è per niente così e quindi oggi andiamo a vedere almeno 6 modi diversi per suonarlo:

    • Il primo è quello classico con la bacchetta appoggiata sul rullante (meglio se girata al contrario). Il movimento è di polso e perpendicolare al tamburo. Il consiglio che do è quello di non farlo a caso, prendete un pò di tempo e cercate il suono che vi piace sperimentando e suonando il sidestick in varie parti del rullante;
    • Il secondo è molto simile al primo al primo. Girando un pochettino il polso in senso orario possiamo avere un altro suono di sidestick, un pò più basso di intonazione, per poter “giocare” con i due suoni aventi pitch diversi;
    • Il terzo metodo è un flam, suonato con una mano sola tra bordo del primo tom e sidestick normale. Sembra impossibile, ma se anziché far cadere la bacchetta perpendicolare al rullante la facciamo rimbalzare sul bordo del tom e poi immediatamente sul rullante, otteniamo un flam che assomiglia un po’ a un clap. Jojo Mayer suona spesso questo tipo di sidestick ma non sempre con il bordo del tom. A volte lo suona con un charleston piccolino che tiene davanti al rullante;
    • Anche il quarto è un flam, ma stavolta suonato con entrambe le bacchette. Con la mano sinistra suoniamo il sidestick normalmente mentre, con la mano destra, colpiamo la bacchetta sinistra subito dopo che essa abbia colpito il rullante.
    • I Quinto tipo è pressoché uguale al quarto ma, la mano destra, anziché suonare la bacchetta, suona il rullante in colpo pieno. Il suono non cambia radicalmente, ma questo modo ci permette di avere un pochino più di volume in confronto al precedente.
    • Infine, il sesto modo, non è proprio un tipo di sidestick ma è utilissimo soprattutto per i passaggi. La mano sinistra tiene la bacchetta attaccata al rullante proprio come avesse appena suonato un sidestick. La mano destra, invece, suona uno o più colpi “bacchetta su bacchetta”. È importante sapere che possiamo avere molte possibilità di suono grazie a questo trucco, perché più andiamo a colpire la bacchetta verso l’esterno, maggiore sarà la presenza di frequenze basse nel suono.
    1+