• Quando mi è arrivata non sapevo cosa aspettarmi, per cui ho subito collegato la B&G Little Sister al mio Fender Bassman per iniziare ad esplorare le possibilità che può regalare questa chitarra.

    B&G è un marchio israeliano che ha voluto affiancare una produzione cinese al suo Custom Shop: due P90, manico molto comodo grazie ai tasti di grandi dimensioni e attacco del manico al 14° tasto fanno di questa chitarra una vera new entry nel panorama mondiale.
    Il suono segue le premesse mantenendo un forte carattere in ogni posizione dei pickup che sono sempre morbidi con alte vellutate e bassi mai troppo presenti.

    Vi rimando ai video in cui ho parlato di Gary Moore e BB King per sentirla all’opera.

    La distribuzione italiana del marchio B&G è a cura di A Matter of Tone

    1+

    2 Commenti

    1. Seguo le B&G da un po’ , da chitarrista acusticante mi sembrano le elettriche più vicine al mondo delle sei corde coon il buco , anche come filosofia. Costavano molto ,e ora queste entry level , per quanto siamo ancora in fascia alta , mi hanno fatto partire la GAS . Ma la tengo a bada , per ora…Tu l’hai tenuta o l’hai data indietro ?

      0